Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Urologia

Dott. P. SapOnaro
L’Urologia è una branca chirurgica della medicina che studia l’apparato urinario della donna e genito-urinario nel maschio. Le patologie cui si rivolge tale scienza sono a carico dei seguenti organi: RENE, URETRE, VESCICA, PROSTATA, URETRA, TESTICOLO, PENE. L’allungamento della vita media e le migliorate condizioni psico-sociali, hanno condotto tutti gli strati della popolazione ad una maggiore attenzione e cura della propria persona avanzando automaticamente il concetto importantissimo della PREVENZIONE. Volendo riassumere in brevi tratti l’ambito di interesse dell’Urologia, si potrebbero individuare: INFIAMMAZIONI ACUTE E CRONICHE MALATTIE NEO-PLASTICHE E DEGENERATIVE ANOMALIE URO-GENITALI UROLITIASI (CALCOLOSI) PATOLOGIA OSTRUTTIVA DELL’APPARATO URINARIO INFERTILITA’ MASCHILE DISFUNZIONI ERETTILI (IMPOTENZA) Tutti avranno sentito parlare di Cistite, Uretrite, Prostatite, in molti conosciamo amici o parenti che abbiano sofferto di “Colica renale”, sempre più frequentemente si sente parlare di “Prostata”, inquadrando popolarmente con tale termine tutti i disturbi ostruttivi ed irritativi della IPERPLASIA PROSTATICA BENIGNA con ostruzione Cervico-uretrale. Meno frequentemente però si sente parlare che più del 60% delle cause di Infertilità di coppia sono da attribuire a fattori di origine maschile, primo fra tutti il VARICOCELE e ancor meno frequentemente si sente parlare di IMPOTENZA ERETTILE, o di EIACULAZIONE PRECOCE. L’Urologo rappresenta l’indirizzo utile per la risoluzione di gran parte di questi angosciosi problemi che se sottaciuti o misconosciuti, abbassano di gran lunga gli standards di una accettabile qualità della vita. Oggi si assiste purtroppo ad un aumento di casi di Neoplasie maligne dell’Apparato Genito-Urinario, basti pensare al Carcinoma della Prostata che rappresenta nel maschio ultra-cinquantenne la seconda Neoplasia in ordine di frequenza, responsabile di circa il 10% delle cause di morte. Il Ca Vescicale va assumendo, oltre che per malignità, anche per numero di casi di importanza statistica non indifferente in concomitanza con l’aumento delle diagnosi di Carcinoma Renale e del Testicolo. A tale proposito va detto che le campagne di sensibilizzazione sono il miglior mezzo a nostra disposizione per la diagnosi precoce e l’eventuale terapia medica o chirurgica. Negli ultimi 10 anni le diagnostiche per immagini e di laboratorio hanno fatto notevoli passi in avanti per l precisione, la affidabilità ed il tentativo sempre più crescente di minore invasività delle metodiche (Urografia, TAC, RMN, Ecografia, PSA). Nell’ambito della diagnostica per immagini, l’Ecografia ha rappresentato il più importante progresso tecnologico di questi ultimi anni sia per la scarsa o assente invasività che tale metodica richiede, sia per l’attendibilità della diagnosi. Stessa affidabilità si è riscontrata nella ricerca dell’Antigene Prostatico Specifico (PSA) che rappresenta un attendibile marker per lo screening per il Carcinoma della prostata. Il carattere di prima istanza che l’ecografia racchiude, insieme alla visita specialistica urologica (DRE) ad ai dati di laboratorio (PSA) permette all’operatore esperto di formulare con più certezza una diagnosi clinica. Nella fattispecie, l’ecografia urologica, metodica questa che ho acquisito dopo anni di specializzazione e di corsi ultra-specialistici in Italia ed all’estero, consentirà le seguenti prestazioni ambulatoriali oltre alla visita specialistica: Ecografia Renale Ecografia Vescicale pre e post minzionale Uroflussometria Ecografia Trans-rettale della prostata Ecografia Scrotale e Testicolare Ecografia Peniena basale e dinamica Diagnosi e terapia delle disfunzioni erettili Qualora il caso lo rendesse necessario, sarà possibile svolgere assistenza chirurgica.
Realizzazione Grafica e Software SB Soft
Web Agency